Cerca
Close this search box.

Cosa Lasceremo in Eredità?

Il dizionario definisce un’eredità come “il complesso dei beni appartenuti al defunto e oggetto della successione”. Da ciò si deduce che coniuge, figli e nipoti devono avere la pazienza di aspettare che colui che lascia “il complesso dei beni” sia passato a miglior vita. Salvo il caso di cospicui beni, l’eredità non cambia la vita degli eredi sia perché mentre il defunto è 1 (uno) normalmente gli eredi sono un numero maggiore, sia perché, quando i figli ereditano, nella maggior parte dei casi ormai si sono già sistemati (casa di proprietà, figli che si sono fatti la loro vita) e si avvicinano loro stessi al momento in cui diventeranno a loro volta datori di un’eredità.

Scendendo dal generale al particolare, la domanda che dovremmo tutti porci è: cosa lascerò io alla mia famiglia? Quali mie proprietà formeranno il summenzionato “complesso dei beni”? La disponibilità nel conto corrente? Qualche azione/obbligazione acquistata nel tempo? Forse l’appartamento dove ho abitato per tanti anni e magari l’appartamentino delle vacanze?

E non dovremmo aspettare di essere ottuagenari o di scoprire di avere una grave malattia per pensarci. Dovremmo farlo in gioventù, anche se magari disponiamo di una semplice Postepay. In effetti, creiamo ciò che progettiamo. Realizziamo ciò che pensiamo.

Ma c’è una domanda ancora più importante: sono queste le cose che davvero desideriamo lasciare a nostra moglie o a nostro marito, ai nostri figli (magari figlio unico), ai nostri nipoti? Non avremo davvero niente di più prezioso di beni trasformabili in euro? La bella notizia è che sicuramente avremo qualcosa di ben più grande valore da lasciare se (possibilmente) fin da bambini abbiamo avuto l’abitudine di riflettere su noi stessi, sulle altre persone, sugli avvenimenti. Se ci siamo sempre chiesti: Perché questa azione funziona? Perché quest’altra no? Cosa rende questa persona così attraente? Perché quest’altra non lo è? Cosa rende felici gli esseri umani? Cosa li rende tristi, malinconici, insoddisfatti? E alla riflessione avremo regolarmente unito l’osservazione e lo studio. Avremo imparato tanto dalla vita se ce ne saremo lasciati istruire. È superbia se possiamo affermare di avere accumulato tanta esperienza? È presunzione se crediamo che questo sia il vero capitale da lasciare ai nostri cari?

Ribalteremo anche l’antico e amaro detto: “L’esperienza è una grande cosa. Il problema è che, quando hai l’esperienza, sei maledettamente troppo vecchio per farci qualcosa”. Già, perché sapremo cosa farcene della nostra esperienza man mano che la acquisiamo se non saremo così sciocchi da aspettare il nostro ultimo giorno.

Permettetemi di farvi notare un’importante differenza rispetto a ciò che potremo lasciare in beni materiali. Per questi i nostri eredi dovranno aspettare (poco o tanto, ma dovranno comunque attendere la nostra morte). Per “lasciare” la nostra esperienza possiamo e dobbiamo farlo adesso, finché ci siamo! E questo sarà estremamente utile ai nostri familiari lungo l’arco di tutta la nostra vita (non solo nel momento della nostra dipartita), ma, straordinariamente, sarà utilissimo anche  a noi perché invece di concentrare i nostri sforzi solo sull’accumulo di beni materiali, dedicheremo i nostri sforzi al costante miglioramento di noi stessi.

In effetti, il dono più grande che possiamo fare alle persone che amiamo è quello di vivere al nostro pieno potenziale.

Perché è quando siamo vivi che possiamo lasciare i più grandi beni a coloro che amiamo.

Credits: Immagine in evidenza di wirestock su Freepik
Immagine in corpo del testo di Drazen Zigic su Freepik

•  •  •

Condividi:

Sergio Zicari

Sergio Zicari

Autore di numerosi libri sulla comunicazione e il marketing delle aziende, del terzo settore e delle libere professioni. Per molti anni è stato manager, formatore, consulente per imprese profit e non profit. È Responsabile della Comunicazione del Gruppo Comunità Etica e Caporedattore di CambiaMenti.

Sottoscrivi
Notificami
guest
1 Comment
Meno recenti
Più recenti Più votati
Inline Feedback
Vedi tutti i commenti
Manuela
Manuela
23 giorni fa

Grazie Sergio per questo articolo profondo che ci porta a riflettere sulla Vita, su di noi e i nostri cari.

Articoli Correlati

Language

La Casa del Social Journalism

Contatti

Scrivi o invia un comunicato stampa alla redazione

Newsletter

Resta aggiornato ogni settimana sui nostri ultimi articoli e sulle notizie dal nostro circuito.