Cerca
Close this search box.

La via della schiavitù

Questo libro offre una preziosa lezione al mondo occidentale e, grazie alla sua rilevanza attuale, dona un’eredità di intuizioni illuminanti per i contemporanei. La lezione fondamentale è che non può esserci alcun compromesso tra la libertà individuale e i presunti diritti “sociali”. Secondo Hayek, regimi come il fascismo, il socialismo, il nazismo e il comunismo, tutti totalitarismi, conducono inevitabilmente alla schiavitù. Questi sistemi despotici non sono stati in grado di adattarsi alle sfide della modernità, crollando sotto il peso delle loro brutture etiche e inefficienze economiche.

Hayek afferma che la democrazia, in combinazione con il mercato, si è rivelata l’opzione più adatta, pur essendo imperfetta, per mantenere l’equilibrio politico e promuovere il progresso morale e materiale nella società civile. Tuttavia, emerge la delusione dell’autore nei confronti del destino storico della democrazia.

Le sue distorsioni originarie risiedono nell’opposizione dei popoli all’idea stessa di libertà, manifestata nell’anelito masochista alla schiavitù. Il dilemma sollevato da Hayek – perché emergono i peggiori, mentre i migliori soccombono – rappresenta una delle maggiori preoccupazioni per i cittadini moderni, causando delusione e distacco dalle istituzioni politiche.

Questo libro, quindi, ci spinge a riflettere profondamente sulla natura umana e sulla società, sollevando domande cruciali sul nostro rapporto con la libertà, il potere e la responsabilità. Ci invita a considerare attentamente il nostro ruolo nella protezione dei valori democratici e della libertà individuale, sottolineando l’importanza di una cittadinanza attiva e consapevole nel plasmare il futuro delle nostre società.

La via della schiavitù”: autore: Friedrich A. von Hayek – prezzo: 18,00 € – pagine: 293 – editore: Rubbettino

•  •  •

Condividi:

Picture of Sergio Zicari

Sergio Zicari

Autore di numerosi libri sulla comunicazione e il marketing delle aziende, del terzo settore e delle libere professioni. Per molti anni è stato manager, formatore, consulente per imprese profit e non profit. È Responsabile della Comunicazione del Gruppo Comunità Etica e Caporedattore di CambiaMenti.

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedback
Vedi tutti i commenti

Articoli Correlati

Language

La Casa del Social Journalism

Contatti

Scrivi o invia un comunicato stampa alla redazione

Newsletter

Resta aggiornato ogni settimana sui nostri ultimi articoli e sulle notizie dal nostro circuito.